HOME
CIRCOLARI
MODULISTICA
LINK UTILI
CONTATTI
RISERVATA

by intopic

news


comunicazioni | Dal 1 Luglio 2020 l'utilizzo del contante scende a 2.000 euro -  20-06-2020 

comunicazioni: Dal 1 Luglio 2020 l La Legge di Bilancio per il 2020 abbassa a 2mila euro la soglia per i pagamenti in contanti. Soglia che fino al 30 giugno è di 3.000 euro. Ma non è finita qui, perchè questa prima stretta all’uso del contante partirà dal 1 luglio 2020, mentre da gennaio 2022 il limite scenderà ulteriormente a 1000 euro.
Tale riduzione è stata stabilita dal governo per incentivare la tracciabilità dei pagamenti e contro l’evasione fiscale. Qualunque cessione di denaro superiore ai 2mila dovrà avvenire tramite canali tracciabili, cioè bancomat o carte di debito; carte di credito; carte prepagate; assegni bancari e circolari; altri sistemi di pagamento tracciabile come ad esempio il bonifico. Sanzioni. Chi eluderà il tetto dei 2 mila euro nell’utilizzo del denaro contante, andrà incontro a una sanzione amministrativa che può andare dai 3 mila euro ai 50 mila. Nella violazione sono coinvolti entrambi i soggetti, quindi sia chi paga che chi riceve. Si ricorda inoltre che, dal 1° gennaio 2020 per usufruire delle detrazioni fiscali, i contribuenti sono obbligati ad effettuare i pagamenti, relativi a tali spese, esclusivamente tramite assegni, bancomat, carte di credito, carte prepagate, ecc.

(apassarelli)

   

comunicazioni | Nota 532 Ispettorato Nazionale del Lavoro - Verifiche utilizzo CIG -  20-06-2020 

comunicazioni: Nota 532 Ispettorato Nazionale del Lavoro - Verifiche utilizzo CIG

(apassarelli)

NOTAISPETTORATOLAVOROdoc.pdf (61kB)    

comunicazioni | Nuovo modello per richiesta finanziamento fino a 30 mila euro -  19-06-2020 

comunicazioni: Nuovo modello per richiesta finanziamento fino a 30 mila euro Oltre all’innalzamento della soglia da 25.000 a 30.000 euro, tra le modifiche vi sono:
l’accesso al Fondo di garanzia è ora previsto anche per agenti e subagenti di assicurazione, broker, enti del Terzo settore, compresi gli enti religiosi civilmente riconosciuti, che esercitano l’attività di impresa o commerciale, anche in via non esclusiva o prevalente o finalizzata all'autofinanziamento;
il limite del 25% non è più calcolato sull’ammontare dei ricavi dell’ultimo esercizio ma, alternativamente, o sul doppio della spesa salariale annua o sul valore del fatturato totale 2019;
il periodo di rimborso è stato esteso da 6 a 10 anni, con un periodo di pre-ammortamento fino a 24 mesi.

(apassarelli)

   

comunicazioni | Istitutio il codice tributo per l'utilizzo del credito d'imposta sulle locazioni -  07-06-2020 

comunicazioni: Istitutio il codice tributo per l L'Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 32/E del 6 giugno 2020, ha istituito il codice tributo per l’utilizzo in compensazione, tramite modello F24, del credito d’imposta di cui all’articolo 28 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34. L’articolo 28 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, riconosce un credito d’imposta commisurato all’ammontare dei canoni di locazione, leasing o concessione di immobili ad uso non abitativo, ovvero dei canoni dovuti in relazione a contratti di servizi a prestazioni complesse o di affitto d’azienda che comprendono almeno un immobile a uso non abitativo. Si allega la risoluzione

(apassarelli)

   

comunicazioni | Fondo perduto -  26-05-2020 

comunicazioni: Fondo perduto

(apassarelli)

Fondoperduto.pdf (60kB)    

comunicazioni | Linee guida Regioni Governo riapertura dal 18 maggio -  16-05-2020 

comunicazioni: Linee guida Regioni Governo riapertura dal 18 maggio Linee guida sulla riapertura delle attività dal 18 maggio 2020. Nella sezione circolari di questo sito troverete un dettaglio più ampio delle misure adottate dal Governo in collaborazione con le Regioni

(apassarelli)

DL-RIAPERTURE_REV5(1).pdf (564kB)    

comunicazioni | Comunicato stampa Consiglio Nazionale Commercialisti -  15-05-2020 

comunicazioni: Comunicato stampa Consiglio Nazionale Commercialisti DL Rilancio: commercialisti, bene chiarimento governo su IRAP
Per il Consiglio nazionale della categoria ora serve una norma altrettanto chiara
Comunicato stampa
“Il netto chiarimento arrivato da fonti del Mef sulla definitiva cancellazione del saldo e dell’acconto Irap dovuti a giugno è quanto avevamo chiesto ed è molto positivo. Ora il nostro auspicio è che la scelta dell’esecutivo emerga con uguale chiarezza anche dalla lettera della norma, perché, al di là delle ottime intenzioni e di quello che può essere scritto in una relazione tecnica che nessuno ha ancora visto, i dubbi che generava il testo delle bozze ufficiali del Decreto Rilancio erano e sono, in punta di diritto, tutt’altro che privi di fondamento”.

(apassarelli)

   

comunicazioni | Regione Lazio ordinanza -  12-05-2020 

comunicazioni: Regione Lazio ordinanza In attesa del nuovo Dpcm che individuerà ufficialmente le categorie abilitate alla riapertura dal 18 maggio, il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha firmato oggi un’ordinanza con cui autorizza, da domani 13 maggio, le attività commerciali sospese, parzialmente sospese o finora limitate, di eseguire gli interventi necessari alla predisposizione delle misure di prevenzione e contenimento del contagio finalizzate alla riapertura. La Regione, per facilitare la messa in opera di questi interventi, pubblicherà progressivamente sul sito www.regione.lazio.it le linee guida per tipologia di attività economica, definite in confronto con le organizzazioni di categoria e basate sulle indicazioni contenute nel Dpcm del 26 aprile, nei documenti tecnici elaborati dall’Inail, nel «protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto ed il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro», sottoscritto da governo e parti sociali, nelle linee guida nazionali in materia di sanificazione e nell’ambito della disciplina degli orari di apertura degli orari di apertura delle attività commerciali, artigianali e produttive eventualmente stabilite con provvedimento del sindaco del comune di riferimento.

(apassarelli)

   
cerca news |
RSS  


Studio A.Passarelli
P.IVA: 01832890600 CF PSSDRN61S30C413E
Via Gaeta, 40 - 03023 Ceccano (FR)
Tel: +39.0775604053
Cell: +39.3389879029
email: info@adrianopassarelli.it
Iscritto all'ordine dei Dottori Commercialisti ed esperti contabili di Frosinone nella sez. A Commercialisti al n. 143.